www.mefitis.it Mefitis
 

www.mefitis.it

 

LA VALLE DEL SELE DA VALORIZZARE

L’Alta e Media valle del fiume Sele è tra le aree più interessanti d’ Europa dal punto di vista del paesaggio. Le bellezze che la contraddistinguono spaziano dalla semplice osservazione del paesaggio agli aspetti archeologici – storici e culturali, passando anche per quelli enogastronomici. La ricchezza della nostra Valle del Sele risiede infatti nella bellezza dei nostri patrimoni, naturali e culturali, racchiusi in modo inscindibile nel nostro paesaggio. Lo scenario che osserviamo è il capolavoro dell’interazione tra l’ambiente, la bellezza delle città, dei monumenti, delle tradizioni, del tessuto produttivo, la creatività dell’uomo. Conoscere a fondo il territorio rende consapevoli della valorizzazione del proprio patrimonio e del potenziamento nell’attrattiva turistica da essa esercitata.

UNA NUOVA LETTURA DEL TERRITORIO

La cooperativa “MEFITIS” ha lo scopo di sviluppare l'interesse generale per la cultura e di promuovere il territorio in tutte le sue forme abbracciando, soprattutto, gli aspetti geologici ed archeologici legati a questa porzione di territorio dell’Italia Meridionale. Proprio ad Oliveto Citra, nel salernitano, è stata costituita da undici giovani La Cooperativa Mefitis che si propone di potenziare l’attrattiva esercitata dal territorio e quindi dell’offerta turistica, con la possibilità di implementare i posti di lavoro attraverso servizi collegati con l’attività turistico-didattica.

IL RICORDO DI DUE STUDIOSI DEL TERRITORIO

La Cooperativa ha voluto dedicare questo progetto a due studiosi del territorio, il geologo Dino Sica, immaturamente scomparso, di Contursi Terme, il quale affrontò gli studi delle Scienze della Terra alla Federico II di Napoli nei primi anni ‘70 , un indirizzo disciplinare poco di moda a quei tempi affascinato dalla Geologia e dalla conoscenza della Terra. L’altro il compianto maresciallo dei carabinieri in pensione Damiano Pipino, cantore indiscusso di questo territorio, che ci ha lasciato un lungo elenco di scritti e di pubblicazioni locali con testimonianze esclusive e ricerche accurate, manoscritti che oggi rappresentano la memoria storica di un vasto territorio.

UN PROGETTO DA CONDIVIDERE

Il patrimonio paesaggistico viene troppo spesso percepito come semplice monumento della natura, singolarità geologica, mentre la condivisione della sua conoscenza e la sua fruizione possono trasformarlo in risorsa scientifica ed economica. E’ questa la motivazione che ha spinto la geologa Marzia Spera, attenta conoscitrice della realtà di Oliveto Citra, a costituire la Cooperativa Mefitis, con il contributo determinante di una banca locale (BCC Aquara), con la ferma convinzione che la conoscenza profonda del territorio che rende consapevoli della valorizzazione del proprio patrimonio e del potenziamento nell’attrattiva da essa esercitata.

 

LA DEA DELLE SORGENTI

slow foodLa Cooperativa prende il nome dalla Dea “Mefitis” la dea italica legata alle acque e alle sorgenti in generale. Il culto era diffuso in tutta l'Italia che parlava la lingua osco-sabellica, in particolare nelle zone abitate o frequentate dalle popolazioni sannitiche.

Collegata all'acqua, rappresentava nell'immaginario religioso la potenza divina preposta ai campi coltivati e alla loro prosperità. Infatti il termine “Mofeta”, in geologia, indica un emissione naturale di gas dal suolo con o senza la presenza di acqua.

Nel comune di Oliveto Citra sono state rinvenute ben dieci emissioni di gas naturale tutte a CO2 dominante, che sommate alle sorgenti solfuree di Contursi Terme creano un inedito e straordinario circuito turistico.

SLOW FOOD

slow foodI soci della cooperativa Mefitis hanno già dato la propria adesione al progetto “ Alla scoperta delle terre dal cuore caldo”, avviato dal Co.SVI.G. (Consorzio Sviluppo Aree Geotermiche) e da Slow Food che sarà reso operativo il prossimo autunno, in occasione del Salone del Gusto che si terrà in Ottobre a Torino.

La Cooperativa , infatti, vuole promuovere il territorio anche attraverso le peculiarità dell’ortofrutta locale come il fagiolo dell’occhio nero, o fagiolina, un ottimo prodotto che ha un alto contenuto di proteina vegetale e meno grassi e zuccheri di altri legumi.

Tali caratteristiche lo rendono più adatto a diete ipocaloriche candidato a diventare un presidio Slow Food.

 

GALLERIA

clicca sulle immagini per ingrandirle

miniatura_a1
miniatura_a3
miniatura_a1
miniatura_a1
miniatura_a1

ULTIME NOTIZIE

Borsa Mediterranea del Turismo

Dal 24 al 26 Marzo 2017 la Destinazione Sele/Tanagro/Vallo di Diano sarà presente a Napoli in occasione della Borsa Mediterranea del Turismo.

Verrà presentata la prima Destinazione creata con il "Modello" di sviluppo condiviso, creato, dopo oltre 350 incontri in tutto il Sud Italia, dal Presidente della Rete Destinazione Sud Michelangelo Lurgi.

31 Comuni + 16.164 Aziende + 114.174 abitanti = 1 Destinazione

 

Continuiamo a costruire un progetto condiviso di sviluppo per il Sud Italia basato sulla creazione di 14 Destinazioni.

Catalogo 2017 Giroauto Travel

In data 4 marzo è stato stampato il nuovo Catalogo 2017 della Giroauto Travel in cui è stato inserito la presentazione della prima Destinazione Turistica creata, al Sud Italia, dalla Rete Destinazione Sud:

Destinazione Sele/Tanagro/Vallo di Diano

31 Comuni / 100 esperienze = 1 Destinazione

 

Siamo e restiamo operatori di Nicchia, creatori di Destinazioni, che intendono promuovere e valorizzare il Sud Italia.

 

"Insieme possiamo costruire qualcosa di utile."

In data 7 marzo il Dott. Michelangelo Lurgi ha ricevuto la visita del Prof. Filippo Bencardino, due volte Rettore dell'Università del Sannio ed attuale Presidente della Società Geografica Italiana, con l'intento di attuare un protocollo d'intesa fra la "Rete Destinazione Sud" e "Società Geografica Italiana" per lo sviluppo del progetto "South Italy" basato sulla creazione delle Destinazioni.

La Società Geografica Italiana, con i suoi 150 anni di storia, per il tramite della Prof.ssa Greco delegata a seguire i lavori, si occuperà di mappare le risorse monumentali del Sele/Tanagro/Vallo di Diano unitamente ai componenti del gruppo Turismo della Destinazione Sele/Tanagro/Vallo di Diano.

 

DESTINAZIONE SELE / TANAGRO / VALLO DI DIANO

"Destinazione Sele/Tanagro/Vallo di Diano" è stata, infatti possibile grazie a questa rete di imprenditori delle regioni Campania, Basilicata, Calabria e Puglia, che ha in Michelangelo Lurgi il presidente del Comitato di Gestione.

Un vero e proprio network multiregionale di imprese, nato con l'obiettivo di creare un progetto strategico condiviso per il Sud d'Italia, sotto un unico brand capace di essere riconosciuto a livello nazionale e internazionale.

Ampia e qualificata adesione ha registrato lo scorso 25 gennaio l'Assemblea Costituente della prima Destinazione: associazioni di cittadini, imprese, fondazioni, istituzioni, comuni, banche, associazioni di categoria, stakeholder, opinion leader, consorzi, scuole, università.

La Destinazione comprende 31 comuni dell'area vasta, che verranno valorizzati e promossi mediante la fondazione dell'Associazione Onlus di Destinazione.

L'Associazione si occuperà della valorizzazione dei prodotti, della promozione dei territori e della creazione di progetti condivisi per lo sviluppo dell'area, attraverso il portale online di Destinazione in tre lingue (italiano, inglese, tedesco).

La Destinazione sarà successivamente collegata alle altre tredici Destinazioni del Sud facenti parte del progetto, per consentire una promozione condivisa dell'intero Sud Italia.

I primi albori del singolare progetto ebbero inizio nel 2007, quando si comprese che la promozione dei singoli comuni in un mercato globale non avrebbe potuto garantire risultati validi e duraturi, per cui nel 2014 sorse la "Rete destinazione Sud".

L'innovazione proposta dalla rete consiste nel coinvolgere qualsiasi settore sociale attraverso eventi, conferenze, incontri e presentazioni.

Mefitis Cooperativa è all'interno della Destinazione. Siamo lieti di far parte di un progetto così ampio!

Destinazione Sele/Tanagro/Vallo di Diano

Si parte...

Ti aspettiamo per costruire insieme

La Destinazione Sele/Tanagro/Vallo di Diano

31 comuni + 16.164 imprese + 114.376 abitanti

Iniziamo a lavorare insieme per costruire un progetto strategico condiviso per lo sviluppo dei nostri territori.

Ti aspettiamo Mercoledi 25 Gennaio 2017 alle ore 17:00 presso l'Auditorium Provinciale di Oliveto Citra (Sa)

all'Assemblea Costituente della Destinazione Sele - Tanagro - Vallo di Diano

Associazione tra imprese, istituzioni, stakeholder, cittadini per la creazione di un modello condiviso di promozione e sviluppo territoriale.

 

INSIEME POSSIAMO PROMUOVERE, VALORIZZARE E SVILUPPARE IL NOSTRO TERRITORIO

Servizio televisivo TG 2 HEAT PARADE

Dall'incontro a Milano con il giornalista Bruno Gambacorta, in occasione della nascita dell'associazione geoturistica "Terre dal cuore caldo", nasce l'interesse nei contronti de nostro territorio. La valle del sele, promossa nella pubblicazione "Farina, Fagioli, Frantoi", sarà oggetto del servizio televisivo TG2 nella rubrica HEAT PARADE VENERDI 25 MARZO ALLE 13.30.

Seguiranno le repliche SABATO 26 MARZO DOPO MEZZANOTTE, MERCOLEDI 30 MARZO ALLE 18.35 circa e VENERDI 1 APRILE ALLE 3.00 di mattina. 

Il servizio sarà consultabile sulla pagina WWW.TG2.RAI.IT  nella sezione rubriche/HEATPARADE

Workshop di Public Speaking

Al lavoro o nella vita privata, le occasioni in cui si parla in pubblico sono più di quanto si pensi. Conquistare la platea non è facile, bisogna saper sviluppare le doti comunicative che permettono di gestire ansia ed emotività. Conoscere i trucchi per gestire le tue ansie ti permetterà di sentirti a tuo agio e trasformare queste opportunità in occasioni di successo.

Il workshop è rivolto a medici, avvocati, imprenditori, insegnanti, rappresentanti, attori, cantanti, showman, professionisti della parola, universitari, comunicatori, speaker, presentatori.

 

Il corso si svolgerà il 17 Gennaio 2016

 

La location e altre informazioni verranno trasmesse nei giorni a seguire.

Per informazioni e prenotazioni si prega rivolgersi ai seguenti numeri:

M. Rosaria 338 4777267    M. Teresa 333 3472069    Giovanna 335 7577424

 

Laboratori ludici creativi natalizi

Alice: "Per quanto tempo è per sempre?"

Bianconiglio: A volte, solo un secondo."

Il miglior regalo che si possa fare ad un bimbo, è il tempo trascorso insieme a lui. Nelle festività natalizie proponiamo laboratori didattici di arte, riciclo e lettura creativa utili a sviluppare capacità espressive, creative, cognitive e manuali...divertendosi!

I laboratori saranno a numero chiuso per un più accurato e personalizzato servizio di dedizione ad ogni singolo bimbo.

Imparare...facendo!

Unire le menti e le culture per comprendere i valori della dieta mediterranea.

A Vallo della Lucania, il 9 e 10 ottobre, nell'aula della Cultura, sono previste due giornate di studio di grande valenza medico-scientifica, che riguarderanno la

Seconda conferenza internazionale della Dieta Mediterranea

nel corso della quale si affronteranno le problematiche dell'applicazione del modello mediterraneo e le evidenze scientifiche aggiornate dall'autorevole Comitato Scientifico Internazionale. 

Di grande rilievo gli argomenti previsti nella prima giornata di lavori dedicati alla "Tradizione mediterranea del Cilento da EXPO 2015 verso Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, patrimonio Universale dell'UNESCO"

In questa stessa circostanza saranno definiti i contorni delle azioni che si dovranno svolgere in collaborazione con la Città dei Sassi, avviando le fasi preliminari di un gemellaggio tra Matera e i Comuni inseriti nell'area del Parco del Cilento, al fine di sostenere lo sviluppo e la tutela di tutto il territorio del Mezzogiorno d'Italia.

La kermesse è patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO, ICOMOS ITALIA, Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia, la Città di Matera, il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni, il Comune di Vallo della Lucania, la Società Italiana di Nutrizione Umana, le Università degli Studi Federico II di Napoli e l'Ateneo di Salerno, nonchè dal Centro Studi Internazionale Dieta Mediterranea Ancel e Margaret Keys 1962 e da altre perstigiose Istituzioni.

Significativa la presenza alla manifestazione dei rappresentanti dell'Associazione Geoturistica Nazionale Terre dal Cuore Caldo, la quale, dopo il debutto ufficiale, nel giugno scorso, ad EXPO 2015, nello spazio Cluster Bio Mediterraneo, ha costituito una partnership con i territori campani al fine di avviare una prima ipotesi di costruzione della "Piramide Alimentare e Ambientale della Dieta Mediterranea local", guardando con particolare attenzione alle eccellenze regionali.

Saranno avviate iniziative congiunte in sei regioni italiane (Sicilia, Campania, Lazio, Toscana,Veneto, Piemonte) in rappresentanza di caratteristici luoghi di origine vulcanica che raffigurano formidabili laboratori dove è possibile imparare le Scienze della Terra.

La seconda giornata di studio, coordinata dal Professor Pasquale Strazzullo avrà contorni puramente scientifici sotto la regia della Società Italiana di Nutrizione Umana con sede operativa nella città di Firenze e del Comitato Scientifico presieduto dal Professore emerito Mario Mancini dell'Università Federico II di Napoli.

I temi riguardano le basi epidemiologiche della relazione tra nutrizione e prevenzione cardiovascolare.

                                                                                                      Associazione per la Dieta Mediterranea

L'Associazione Geoturistica "Terre dal Cuore Caldo" protagonista ad Expo 2015

EnerGeo Magazine n. 1/2015 dedica più pagine al progetto della Cooperativa Sociale Mefitis e le nostre iniziative di divulgazione culturale ad ampio spettro, abbracciando soprattutto gli aspetti geologici ed archeologici legati a questa porzione di territorio dell'Italia meridionale, a ridosso della Basilicata.

                                                                                                                                    EnerGeo Magazine

La Città di Salerno con un articolo dedicato alle nostre iniziative.

A Oliveto alla scoperta delle Mofete tra miti, leggende e fitti misteri.

                                                                                        Vai al servizio

Cos.Vig e Volterra, cuore caldo della Toscana

Nei padiglioni del Fuori Expo 2015 si parla di Volterra e il cuore caldo della Toscana, dagli Etruschi alla geotermia. Dispenser TV in questa puntata parla della firma della costituzione dell'Associazione "Terre dal Cuore Caldo".

                                                                                                                                         Vai al servizio

A Expo nasce "Terre dal Cuore Caldo"

L'Associazione, nata da un'idea lanciata dal periodico EnerGeo Magazine, riunisce tutte le aree vulcaniche della penisola. Ha scopi promozionali e turistici e pone un accento particolare sulle produzioni locali.

Alla firma dello statuto presente anche Slow Food e un rappresentante dell'UNESCO.

                                                                                                                                         Vai al servizio

 

Le "Terre dal Cuore Caldo" si danno uno Statuto ad Expo 2015

Giovedi 18 Giugno, presso il Cluster Bio Mediterraneo di Expo 2015 a Milano, è stato firmato lo Statuto e l'Atto Costitutivo dell'Associazione "Terre dal Cuore Caldo".

                                                                                                                              Vai al servizio

"Terre dal Cuore Caldo" protagonista ad Expo 2015

La Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia ha incontrato il 18 Giugno, alle 14:30, nello "spazio cluster Bio Mediterraneo", i territori dal "Cuore Caldo", terre di origine vulcanica che si stanno organizzando nella rete nazionale RES Tipica ANCI.

Terre che, dal nord al sud, costituiscono autentiche riserve di biodiversità e rappresentano una preziosa peculiarità naturalistica in virtù dei paesaggi magnifici e surreali  e degli effetti speciali creati dalla terra attraverso l'acqua, l'aria e il fuoco.

L'Associazione "Terre dal Cuore Caldo" ha avuto il battesimo ufficiale, il mese scorso, a Firenze, in concomitanza di Expo 2015, al Forum di Presentazione, organizzato nel Centro Congressi del Grand Hotel Mediterraneo.

Il progetto, ideato da Energeo Magazine insieme al Co.Svi.G. (Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche della Toscana), coinvolge la Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia, la Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus e l'Associazione Volcanic Wines, che raggruppa tutti i consorzi dei vini ottenuti da suoli vulcanici, le enoteche e i Comuni.

UN GRANDE PROGETTO DAL NORD AL SUD

Gli altri soggetti promotori del progetto provengono da sei regioni italiane in rappresentanza di caratteristici luoghi di origine vulcanica che rappresentano formidabili laboratori dove è possibile imparare le Scienze della Terra.

Sono coinvolti l'Ente Parco Nazionale del Vesuvio, l'Ente Parco dei Castelli Romani, il Parco dei Colli Euganei, il Parco dell'Etna, i comuni delle isole Eolie e delle Egadi, il comune di Pantelleria in Sicilia, oltre a numerose realtà della Campania quali l'Associazione Iride Onlus, la Cooperativa Mefitis, il Vallo di Diano, la Pro Loco di Rocca San Felice e l'Associazione Dieta Mediterranea Ancel Keys di Pioppi nel Cilento.

L'iniziativa mira ora a creare un"percorso di rete" tra territori di origine vulcanica, al fine di condividere l'opportunità di di presentare e promuovere le proprie realtà e i territori di appartenenza. L'Associazione ha l'obiettivo di utilizzare il turismo come mezzo di sviluppo locale equo e sostenibile e di favorire la conservazione ambientale. Da nord a sud vuole promuovere le tradizioni, la cucina e la spettacolare natura di questi territori. Crateri, ceneri, colate e grotte di lava, fumarole e soffioni di vapore fanno di questi comprensori una destinazione speciale. 

L'obiettivo è quello di dare impulso ad uno straordinario circuito turistico nel quale è possibile osservare scenari nuovi e inconsueti, di suggestiva bellezza. I percorsi geo-turistici, segnalati e sicuri, sono accessibili a tutti a piedi, in fuoristrada o in mountain bike, tra vallate ricoperte di lava e sassi, foreste di castagni, faggi, pini e prati in fiore, lungo i quali si può andare alla scoperta di tutti quei prodotti tipici che poche altre terre possono offrire ai viaggiatori del gusto.

Nel tardo pomeriggio la manifestazione ha avuto prosieguo nello spazio "Fuori Expo" - Chiostri dell'Umanitaria, un ex convento francescano del '400, nel centro di Milano. Spazio messo a disposizione della Regione Toscana dove i promotori si sono fatti garanti delle esigenze di tutti i partner locali, rappresentanti di un territorio atipico, in cui si manifestano emissioni di fluidi o gas allo stato secco, nonchè di luoghi dove sono presenti sorgenti di acqua calda di origine profonda. Il progetto punta a favorire una più approfondita conoscenza sulla "fenomenologia del territorio", promuovendo studi e ricerche e realizzando documenti e materiale didattico.

IL SOSTEGNO DELL'UNESCO E DELL'ASSOCIAZIONE VOLCANIC WINES

"Sosteniamo questa iniziativa - spiegano all'unisono il prof. Giovanni Puglisi, presidente della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO e il prof. Aurelio Angelini, direttore della Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia, nonchè presidente del Comitato Scientifico DESS UNESCO - perchè, a partire dai paesi alle falde dell'Etna, definito dall'UNESCO come uno dei vulcani più emblematici e attivi del mondo, i crateri, le ceneri, le colate e le grotte di lava, fanno di questi comprensori una destinazione privilegiata per la ricerca e l'educazione, continuando ad avere un ruolo importante, capace di influenzare la vulcanologia, la geofisica e altre discipline di scienza della terra".

I progetti sono condivisi anche dall'Associazione Volcanic Wines che punta, a sua volta, sulla natura del terreno sul quale sono impiantati i vitigni. Il suolo infatti è in grado di influenzare notevolmente la qualità e lo sviluppo della coltura, in virtù della sua specifica composizione chimica.

Questo progetto mira a far conoscere, con l'aiuto di esperti (sarà costituito anche un Comitato Scientifico) le peculiarità di questa vera e propria spina dorsale che, dalle Alpi alla Sicilia, unisce l'Italia ricollegando esperienze, culture e risorse, stimolando azioni per la salvaguardia e la qualificazione, con il coinvolgimento delle popolazioni locali.

                                                                                                            Vai al link 

 

 

 

 

Laboratori Didattici

Per quest'estate proponiamo laboratori didattici di Archeologia, Scienze della Terra, Cucina, Manualità, Riciclo e tanto altro, utili a sviluppare capacità espressive, creative, cognitive e manuali...divertendosi!

I laboratori proposti sono sei e verranno svolti nelle giornate prestabilite dalle ore 16:00 alle ore 19:00.

  • Il laboratorio di Archeologia verrà effettuato presso la sala sotto l'Auditorium Comunale "Sandro Rufolo" in via S. Pertini lunedi 15, 22 e 29 Giugno. Il 29 Giugno verrà effettuata una visita guidata alla sezione distaccata del Museo Archeologico Provinciale di Salerno. 

 

 

  • Il laboratorio di Scienze verrà effettuato presso la sala sotto l'Auditorium Comunale "Sandro Rufolo" in via S. Pertini venerdi 19 e 26 Giugno e il 3 Luglio. 

 

  • Il laboratorio di Cucina verrà effettuato presso la sala sotto l'Auditorium Comunale "Sandro Rufolo" in via S. Pertini mercoledi 24 Giugno e 1 Luglio.

 

  • Il laboratorio Apiario verrà effettuato presso l'Azienda Agricola Apiaria Leonardo Mangieri in C.da Filette lunedi 6 Luglio.

 

  • Il laboratorio di Geologia verrà effettuato presso il sinkhole delle Terme del Tufaro in località Tufaro venerdi 10 Luglio.   Gran finale con pic nic presso il parco giochi Pietra Spaccata in località Tufaro.

Le iscrizioni verranno effettuate presso la sala sotto l'Auditorium Comunale "Sandro Rufolo" in Via S. Pertini

venerdi 12 Giugno dalle ore 16:00 alle ore 19:00 

sabato 13 Giugno dalle ore 09:00 alle ore 13:00

E' prevista una quota associativa pari a € 6,00. Sarà ridotta a € 5,00 se più fratellini iscritti, più una quota per ogni singola giornata per contributo spese.

Un "Cuore Caldo" così!

DispenserTV ha proposto il servizio televisivo sulla due giorni dedicata al Forum "Terre dal Cuore Caldo", l'associazione geo turistica promossa dal CoSviG in collaborazione con Energeo Magazine, coinvolgendo la Fondazione Unesco Sicilia, la Fondazione Slow Food International per le biodiversità e l'Associazione Volcanic Wines che rappresenta i consorzi dei produttori di vino su terreni vulcanici.

Altri soggetti promotori del progetto provengono da sei regioni italiane in rappresentanza di caratteristici luoghi della penisola che rappresentano formidabili laboratori dove è possibile imparare le Scienze della Terra.

Essi sono l'Ente Parco Nazionale del Vesuvio, l'Ente Parco dei Castelli Romani, il Parco dei Colli Euganei, il Parco dell'Etna, i comuni delle isole Eolie e delle Egadi, il comune di Pantelleria in Sicilia. Oltre a numerose realtà della Campania quali l'Associazione Iride Onlus, Mefitis Cooperativa, Vallo di Diano, la Pro Loco di Rocca San Felice e l'Associazione Dieta Mediterranea Ancel Keys di Pioppi, nel Cilento.

                                                                                                          vai al servizio

XXII Congresso Nazionale di Speleologia

"...non è facile far capire che il mondo sotto di noi è altrettanto bello e ricco di meraviglie di quello esterno, che la sua esplorazione ed il suo studio sono quanto di più affascinante e stimolante la natura possa offrire, che i fortunati che hanno modo di conoscerlo conservano per sempre un punto diverso sulla realtà, un occhio nuovo sul paesaggio esterno, una visione del mondo e delle persone che lo popolano più completa e globale, una sorta di "pensiero tridimensionale" nell'indagare ciò che li circonda." G. Ferrarese

Dal primo Congresso Nazionale (Trieste-Postumia, 1933) con cadenza quadriennale, la manifestazione in oggetto è un evento unico nel panorama nazionale rappresentando un fondamentale momento di incontro e confronto sulle ricerche e le esplorazioni svolte in Italia e all'estero.

Per il XXII Congresso Nazionale 2015 "Condividere i dati" intende mettere in luce l'imperativa necessità di rendere fruibili alla comunità le conoscenze assunte dagli speleologi.

I dati raccolti nelle molte discipline di interesse speleologico devono essere cioè veicolati e tradotti per un pubblico più ampio, al fine di rendere l'intera comunità (amministratori e residenti) un unicum indissolubile col proprio territorio.

E' con immenso piacere che comunichiamo la nostra partecipazione attiva a tale congresso.

 

                                                                                                                 programma

 

TG3 Toscana. Nascono le Terre dal Cuore Caldo - Geotermia Toscana

Servizio andato in onda il 15 Maggio 2015 alle ore 14 nell'ambito del TG3 Toscana riguardo alla presentazione ufficiale delle Terre dal Cuore Caldo avvenuta il giorno precedente presso l'Hotel Mediterraneo di Firenze. Intervento del Direttore Generale di CoSviG, Sergio Chiacchella.

                                                                                                                                        

leggi l'articolo

Comunicato Stampa "Terre dal Cuore Caldo" Vulcani, Saperi, Sapori e Stili di Vita

Turismo bollente, nasce l'Associazione geo-turistica "Terre dal Cuore Caldo".

Sono tante le aree di origine vulcanica, nel nostro Paese. Molte vantano il sigillo UNESCO e sono riconosciute come patrimonio dell'Umanità. Dal nord al sud, i territori dal "cuore caldo" costituiscono autentiche riserve di biodiversità e rappresentano una preziosa peculiarità naturalistica in virtù dei paesaggi magnifici e surreali a degli effetti speciali creati dalla terra attraverso l'acqua, l'aria e il fuoco.

Il progetto è stato promosso dal CoSviG (Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche della Toscana), insieme ad Energeo Magazine, coinvogendo la Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia, la Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus e l'Associazione Volcanic Wines, che raggruppa tutti i consorzi dei vini ottenuti da suoli vulcanici e i Comuni.

L'iniziativa, che ha per claim "Vulcani, Sapori, Saperi e Stili di Vita", dopo aver delineato i contorni della costituenda Associazione geo-turistica di Identità che dovrà aderire a Res Tipica ANCI, mira a creare un "Percorso di rete" tra territori dalla struttura morfologica complessa di origine vulcanica, al fine di condividere la preziosa opportunità di presentare e promuovere le proprie realtà e i territori di appartenenza.

L'Associazione ha l'obiettivo di utilizzare il turismo come mezzo di sviluppo locale equo e sostenibile e di favorire la conservazione ambientale. Da nord a sud, vuole promuovere le tradizioni, la cucina e la spettacolare natura di questi territori.

Crateri, ceneri, colate e grotte di lava, fumarole e soffioni di vapore fanno di questi comprensori una destinazione privilegiata.

L'obiettivo è quello di promuovere un inedito e straordinario circuito turistico, nel quale è possibile osservare scenari nuovi ed inconsueti, di suggestiva bellezza. I percorsi geoturistici, segnalati e sicuri, sono accessibili a tutti, a piedi, in fuoristrada, o in mountain bike, tra vallate ricoperte di lava e sassi, foreste di castagni, faggi, pini e prati in fiore, lungo i quali si può andare alla scoperta di tutti quei prodotti tipici che poche altre terrre possono offrire ai viaggiatori del gusto.

Tra i partecipanti al Forum c'è stata grande sintonia.

Il Sindaco di Radicondoli, Emiliano Bravi, portando il saluto di tutti i Comuni geotermici della Toscana ha voluto sottolineare come "se esistono molte cose che dividono, o meglio, che rendono diversi i territori, le aree qui rappresentate oggi, è anche vero che io sono convinto che siano molte le cose che invece ci uniscono, e sono convinto che possiamo trovarne ancora."

leggi l'articolo

FORUM di Presentazione "Terre dal Cuore Caldo" Vulcani, Saperi, Sapori e Stili di Vita

In questo momento ci troviamo a Firenze per presiedere al

FORUM di Presentazione

"TERRE DAL CUORE CALDO"

Vulcani, Saperi, Sapori e Stili di Vita

 

e dar così inizio ad un'associazione di identità nazionale denominata "Terre dal Cuore Caldo" 

dove la nostra Cooperativa avrà parte attiva.

 

Il Valore di un Impegno

 

La nascente Associazione ONLUS "Terre Dal Cuore Caldo" avrà sede a Firenze in Via Vincenzo Bellini, 58.

E' finalizzata alla promozione e valorizzazione dei territori di origine vulcanica, sparsi in tutta Italia, dalle Alpi alla Sicilia.

Il progetto di aggregare e mettere in rete i territori dalla struttura morfologica complessa di origine vulcanica nacque in occasione del Salone del Gusto di Torino, lo scorso Ottobre 2014.

Oggi, in concomitanza di EXPO 2015, l'Associazione Terre dal Cuore Caldo è una realtà concreta, pronta a lanciare iniziative esculsive.

Essa si propone di collegare e mettere in rete esperienze, culture, stili di vita e risorse, stimolando azioni per la salvaguardia e la qualificazione con il coinvolgimento delle popolazioni locali.

Festa della Mamma - Menù proposto

L'appuntamento dedicato alla

"Scoperta del territorio" con "I Sentieri delle Mofete"

del 10 Maggio si sta avvicinando.

Portiamo a conoscenza del menù che l'Agriturismo Fuoco proporrà, dopo aver ritemprato in nostro essere con la passeggiata lungo un inedito e straordinario circuito turistico nel quale è possibile osservare le "Mofete", emissioni di gas naturali dal suolo che creano scenari di suggestiva bellezza.

 

Menù adulti a € 15,00

Antipasto della casa

Cavatelli e ravioli al pomodoro

Tagliatelle con legumi

Arrosto di maiale con patate fritte e insalata

Taralli e formaggi

Dolce

Vino

Acqua

Menù bambini a € 9,00

Antipasto della casa

Cavatelli al pomodoro

Cotoletta con patatine fritte

Dolce

Acqua

Ricordiamo che la prenotazione è obbligatoria sia per la passeggiata, sia per il pranzo all'Agriturismo.

Per maggiori informazioni potrete telefonare ai seguenti numeri:

338 4777267 Rosaria Coglianese      338 8543680 Marzia Spera         335 7577424 Giovanna Rio

Per la prenotazione al pranzo presso l'Agriturismo Fuoco potrete telefonare ai seguenti numeri:

338 3705147 Carmine    333 5915117 Teresa

 

Sagra del maiale 2015

Primo week end di maggio all'insegna dei prodotti tipici e artigianali di Senerchia.

Il comune in provincia di Avellino, infatti, dall'1 al 3 maggio ospiterà la 27sima edizione della Sagra del maiale.

Una festa popolare e contadina nata nel 1989 con l'intento di recuperare le antiche tradizioni del borgo.

Scenario dell'evento la piccola piazza del paese dove le serate sono rallegrate con canti e balli e dalla possibilità di poter assaggiare prodotti tipici dell'antica tradizione culinaria irpina.

Un evento, quello organizzato dalla locale Pro Loco, molto atteso dagli abitanti di Senerchia, ma annualmente cresce sempre di più la presenza di visitatori provenienti dai paesi limitrofi e dalle varie zone della regione.

Le ultime edizioni hanno contribuito a rendere più forte il legame con le comunità senerchiesi all'estero e al nord Italia, registrando infatti la presenza di numerosi emigranti di Nizza ed Imperia, appositamente organizzatisi per trascorrere dei giorni a Senerchia in allegria - fanno sapere gli organizzatori.

la partecipazione è gratuita.

Festa della Mamma

Domenica 10 Maggio 2015 “Festa della Mamma” appuntamento dedicato

alla  “Scoperta del Territorio” con

“I Sentieri delle Mofete”

 
Vi condurremo nei luoghi di Oliveto Citra, in cui la Terra diventa un laboratorio a cielo aperto, una risorsa ineguagliabile di percorsi differenti, nei quali si intrecciano la Natura e l’Archeologia.

 
PROGRAMMA

Ore 9:00

Accoglienza in Piazza Monumento nello stand appositamente allestito e registrazione dei partecipanti.

Colazione a base di prodotti tipici.

ORE 10,00

La prima sosta avverrà nella piazza ai piedi del Castello, dove, guardando verso nord, sarà possibile osservare una meravigliosa vista della Valle del Sele, poi si comincerà a scendere per il sentiero che parte dalla caratteristica chiesetta della Madonna delle Grazie e... l’avventura ha inizio!

Passeggiando tra olivi secolari e coloratissimi campi Vi guideremo in una piacevole passeggiata, un inedito e straordinario circuito turistico, nel quale è possibile osservare le “Mofete”, emissioni di gas naturali dal suolo, che creano scenari di suggestiva bellezza.

 
Ore 14:00

Il percorso termina all’ora di pranzo… tutti a tavola!

 


Si consigliano abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica.

 


La quota di partecipazione prevista è di € 5,00

Per i bambini dai 6 ai 12 anni essa è ridotta del 50%

Le mamme partecipano gratis se accompagnano i propri figli.

 


Adesioni pranzo presso “Agriturismo Fuoco” via Piano delle Monache 84020 Oliveto Citra (SA)

Info: 338 3705147 - 333 5915117

quota € 15 a persona. Per i piccoli è previsto un “menù bambini” al costo di € 9.

E’ gradita la prenotazione al ristorante entro il giorno venerdì 8 Maggio.

Per info e prenotazioni vai al sito www.mefitis.it    Mail: info@mefits.it

o telefonare ai numeri:

338 4777267 Rosaria Coglianese

338 8543680 Marzia Spera

335 7577424 Giovanna Rio

Pianeta Bufala edizione 2015

Pianeta Bufala è una kermesse enogastronomica che nasce con l'intento di promuovere il territorio, le sue eccellenze e il saper fare. Per queste motivazioni, e con l'auspicio che vi sia sempre nuova e giovane linfa che investa e creda nel proprio futuro, siamo presenti all'evento Pianeta Bufala edizione 2015 ad Eboli in piazza della Repubblica dal 26 al 29 marzo.

Natale 2014

La Cooperativa Mefitis Vi augura Buone Feste ed un bellissimo 2015!

Grazie per aver contribuito a consolidare la nostra posizione.

Senza di Voi tutto questo non sarebbe stato possibile.

Abbiamo progetti fantastici per il 2015.

Speriamo di continuare a condividerli con Voi!

Buon Anno Nuovo!

Territori vulcanici italiani: beni culturali da tutelare

 

Vi segnaliamo oggi un interessante articolo, pubblicato sulla pagina web del Corriere della Sera - Sezione Ambiente - sul progetto «Terre dal cuore caldo» per valorizzare paesaggi e prodotti: un viaggio affascinante per raccontare le vicende storiche e geomorfologiche dei territori di origine vulcanica.

Il progetto Terre dal cuore caldo si propone di associare tutti questi territori particolarissimi, nei quali aria, terra, acqua e fuoco offrono spettacoli suggestivi e surreali per valorizzarli e promuoverli in tutta la loro preziosità naturalistica. 

leggi l'articolo

SALONE INTERNAZIONALE DEL GUSTO DI TORINO 2014

Sotto il Vulcano prodotti tipici

La Nostra Cooperativa ha aderito all'associazione d'identità "TERRE DAL CUORE CALDO". Quest'ultima aderisce a Res Tipica ANCI e rappresenta una delle iniziative speciali avviate dal Premio Eco and City in occasione del 40° anniversario della Fondazione del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, promossi dalla Fondazione Spadolini Nuova Antologia, per ricordare Giovanni Spadolini, che creò nel 1974 il dicastero. Campi di lava, fumarole, soffioni di vapore, mofete, e sinkhole, rappresentano una preziosa pecularietà naturalistica della penisola. Il progetto è finalizzato alla promozione e valorizzazione di questi luoghi straordinari, ricollegando esperienze, culture e risorse, stimolando, così azioni per la salvaguardia e la qualificazione del territorio.

Il progetto suindicato, promosso dal Consorzio di Sviluppo della Aree Geotermiche (Co.Svi.G.), insieme ad Energeo Magazine, in collaborazione con Slow Food e la Fondazione Slow Food per la biodiversità Onlus, sarà presentato il 24 ottobre al Salone del Gusto di Torino. La Cooperativa Mefitis sarà presente allo stand "Comunità del Cibo ad Energie rinnovabili" presso il padiglione 2-2F 114, dove saranno esposti i prodotti del paniere dell'associazione "Terre dal Cuore Caldo" RES TIPICA ANCI, accompagnati da una scheda descrittiva e promozionale degli stessi prodotti e del territorio d'origine.

                                                                                                                                Vai al servizio

 

 

COOKIES: Questo sito NON UTILIZZA alcun cookie di profilazione. Potrebbero invece venire eventualmente utilizzati cookies di terze parti, legati alla presenza di "Social Plugins" (Facebook) e/o piattaforme di "Video Sharing" (YouTube). L'utente, proseguendo nella fruizione del presente sito web, implicitamente acconsente all'utilizzo degli stessi. Per ottenere maggiori informazioni, è possibile visualizzare la nostra informativa estesa